Sollevamento pesi: Mirco Scarantino è Campione europeo

Mirco Scarantino sul podio europeoDopo due piazzamenti sul podio continentale senior, Mirco Scarantino è diventato campione europeo. Il pesista delle Fiamme oro ha conquistato il titolo a Forde (Norvegia), nella categoria 56 chilogrammi, con una gara che lo ha consacrato ai massimi livelli internazionali del sollevamento pesi. Gara resa ancora più importante dai punti in palio per la qualificazione olimpica.

L'azzurro era tra i favoriti ed ha confermato le aspettative, regalando spettacolo ed emozioni a tutti coloro che hanno seguito l'evento sportivo, e mettendosi al collo tre splendide medaglie: due d'oro (assoluto e slancio) e una d'argento (strappo).

Mirco Scarantino in azioneDi altissimo livello il testa a testa con lo spagnolo Josue Brachi Garcia, che ha preceduto Mirco di un chilo nella classifica dello strappo, riuscendo a sollevare 121 chilogrammi contro i 120 dell'azzurro, che ha uguagliato così il record italiano.

Mirco Scarantino mostra fiero le sue medaglieMa è proprio da questa misura, ottenuta nella prova a lui meno congeniale, che il portacolori del Gruppo sportivo della Polizia di Stato ha posto le basi per la vittoria finale.

Nella prova di slancio è stato Scarantino a condurre il gioco, facendo il suo esordio a 141 chili, uno in più dello spagnolo. Stessa distanza tra i due anche dopo la seconda prova, rispettivamente 144 e 143 chilogrammi. Anche se il conteggio totale risultava in parità, era in realtà l'italiano a condurre per la differenza peso corporeo, la stessa che in altre occasioni lo aveva penalizzato sul podio.

Al peso infatti Mirco aveva fatto registrare 55,54 chili, mentre il suo avversario aveva fermato l'ago sui 55,73. E, secondo il regolamento, a parità di peso totale sollevato, vince chi ha fatto registrare il peso corporeo minore.

Mirco Scarantino delle Fiamme oroA quel punto Garzia ha tentato i 145 chili, fallendo la prova e consegnando la medaglia d'oro nelle mani del pesista delle Fiamme oro.

Con la vittoria in pugno Mirco ha tentato l'assalto al suo record italiano, caricando 150 chili sul bilanciere, ma purtroppo non è riuscito completare l'esercizio.

Sono tre le medaglie che il campione cremisi ha messo nella sua personale bacheca: l'oro nello slancio con 144 chili, l'argento nello strappo con 120 chili e il titolo assoluto con l'oro nel totale con 264 chili.

"Sono felice di aver raggiunto un traguardo così importante - ha detto Mirco dopo la gara - Voglio ringraziare in primis la Federazione, tutto lo staff, la mia famiglia, i miei amici che mi hanno sopportato fino alla fine, e il mio gruppo sportivo, le Fiamme oro, che mi danno la possibilità di allenarmi con tranquillità per cercare di arrivare sempre più in alto".

11/04/2016