Gabrielli ad Isernia per commemorare il maresciallo Lombardi

Il Capo della polizia Franco Gabrielli a Rocchetta a Volturno (Isernia) ha partecipato questa mattina alla cerimonia commemorativa del maresciallo di Pubblica Sicurezza Giuseppe Lombardi, ucciso dai brigatisti il 22 ottobre 1975, insieme ad altri due colleghi, a Querceta di Pietrasanta in provincia di Lucca, insignito della Medaglia d’Oro al Valor Civile alla Memoria.

L’evento si è svolto all’interno del Museo internazionale della guerre mondiali, al quale i familiari del Maresciallo hanno donato la Medaglia d’Oro del loro congiunto.

Alla cerimonia erano presenti i figli di Giuseppe Lombardi, Angelo Michele e Nadia arrivati da Viareggio, il questore di Isernia Ruggero Borzacchiello e le autorità civili e militari locali.

Per l’occasione, inoltre, il Museo storico della Polizia di Stato ha concesso una uniforme risalente all’epoca dei fatti, che è stata collocata in una sala della struttura.

Il capo della Polizia, durante il suo intervento, ha detto che  "La cura della memoria è salvaguardia delle persone che hanno donato la vita per gli altri. Il senso del rispetto degli altri - ha continuato il Prefetto - gli è costato la vita".

Al termine della cerimonia il prefetto Gabrielli si è recato in visita alla questura di Isernia dove ha incontrato il personale, le organizzazioni sindacali e una rappresentanza dell’Associazione Nazionale Polizia di Stato.

14/04/2017